Le metodologie SCRUM e KANBAN di derivazione Lean-Agile hanno per lo più interessato finora ambienti di sviluppo software.

Tuttavia, si stanno dimostrando valide ed efficaci alternative anche in ambiti manifatturieri classici. Il loro punto di forza è la gestione dinamica e ‘Visual’ dei progetti e loro risorse e si pongono a volte in alternativa alle classiche metodologie di Project Management.

Il corso affronta entrambe le metodologie confrontando l’approccio più strutturato dello SCRUM con quello più flessibile e ‘a risorse finite’ del KANBAN.

Inoltre, presenta vari casi di applicazioni tratti da clienti Chiarini & Associati.

Programma

  • Agile e SCRUM Project Management
    • Limiti degli Approcci Predittivi – Plan Driven
    • Metodologie Agili
    • PMI e Metodologie Agili
    • Introduzione a Scrum
    • Sprint
    • Scrum Heartbeat
    • Product Backlog
    • Qualità
    • Analisi dei Rischi
    • Sprint Planning Meeting
    • Sprint Backlog
    • Aspetti Logistici ed Operativi
    • Daily Scrum Meeting
    • Impediment Backlog
    • Sprint Demo
    • Scrum of Scrums Meeting
    • Sprint Retrospective
    • Compiti dello Scrum Master
    • Casi studio aziendali


  • Kanban
    • Introduzione dei termini principali e i benefici del Kanban
    • Fase uno: calcolare il numero di Kanban e di personale
    • Fase due: come far circolare i Kanban
    • Il tabellone di gestione Kanban
    • To-do, In progress, Done task
    • Rendere visibile il workflow
    • Fase tre: migliorare usando i Kanban
    • Esempi aziendali
    • Conclusioni e riflessioni

Durata:

2 giornate

Prezzo:

€ 590 + IVA